Il caffè “take away”: da Dutti un’idea per berlo con stile.

 

Il giorno di San Nicola (qui in Germania il 6 Dicembre) passeggio per le strade di Stoccarda. Ad un certo punto entro in questo negozio solamente perché uno dei miei maglioni preferiti è di questa marca e perché voglio mostrare il negozio alla mia accompagnatrice. Ma, poi, preso dall’entusiasmo perdo quasi il senno! Massimo Dutti ha ideato un portabicchieri in pelle per il caffè “da portar via” (quello nel bicchiere di carta tipo Starbucks, per intenderci)! Dopo un primo confuso approccio, velocemente riesco a convincere il direttore del negozio che sono un blogger di moda e che sono in estasi per questo nuovo accessorio. Ora, quindi, mi è permesso fargli delle fotografie e, ovviamente, lo voglio acquistare.


Gli spostamenti e la frenetica routine lavorativa spiegano il trionfo del bicchiere di carta. Però, il modo migliore per bere un buon caffè è in un bar italiano dove, un barista, può prepararti un espresso al momento. Questa tranquillità è però riservata agli abitanti dei paesi mediterranei, che sono così vicini al sole e all'arte del buon vivere. Gli abitanti del Nord Europa e dell’Europa centrale consumano molto più caffè, ma nella maggior parte dei casi lo bevono non seduti ad un bar, ma spostandosi per strada.

I paesi di lingua tedesca possono dirsi “paesi del caffè”. Ma, più a nord, c’è ancor più bisogno di scaldarsi! La Scandinavia ha il più elevato consumo di caffè al mondo e, addirittura, esiste una parola che indica il caffè accompagnato ad un pezzo di torta. La parola in questione è la parola “Fika”. “Fika”, letteralmente, significa “caffè con torta” ed è un abbinamento consumato dagli svedesi più volte al giorno. Si può dire che la Svezia abbia bisogno di “caffè con torta” quasi come dell'aria per respirare!


Guardiamo in faccia alla realtà: quasi nessun bicchiere per il caffè “da portar via” ha stile (a meno che non venga dalla Scandinavia). I bicchieri di carta non sono dei buoni isolanti e il caffè bollente può scottare le mani. Si può ovviare al problema con dei doppi bicchieri o con delle fascette di cartoncino, ma, il più delle volte, queste soluzioni sono insufficienti oppure possono risultare bizzarre. Una piccola serie di test da me svolti, confermano la capacità d'isolamento della fascetta di pelle intorno al bicchiere di carta.

Massimo Dutti ha quindi creato, per il caffè “da portar via”, un ottimo accessorio in pelle. Protegge contro il calore, è di classe e rende bello anche il più brutto bicchiere di carta. A mio parere è l'accessorio definitivo per quegli appassionati del caffè “take away” che non vogliono lasciar da parte lo stile, anche se costretti ad usare poco eleganti bicchieri di carta. Se poi il colore della pelle debba o meno adattarsi alla cintura o alle scarpe, per il momento, lasciamo la questione da parte.